La Domotica è una tecnologia VECCHIA e COSTOSA ? Le 3 Lampanti Verità che ti toglieranno ogni Dubbio.

Perché questo articolo ?

Lo spunto nasce da un episodio che mi è accaduto proprio l’altro giorno.

Ti racconto subito di cosa si tratta.

Avevo da poco pubblicato un articolo in cui parlavo di quanto la domotica impatta sul valore di un immobile, e le differenze di quotazione degli immobili con un impianto elettrico tradizionale ed uno evoluto, ovvero domotico.

Quando, dopo pochi minuti ricevo un commento che cito testualmente:

“La Domotica è una VECCHIA INNOVAZIONE, Il futuro è molto più Smart. Sarà tutto controllabile dallo smartphone senza costi esorbitanti.”

Lo ammetto, inizialmente ho pensato di archiviare frettolosamente questo commento sottovalutando la questione, con l’idea che era solo un’opinione sbagliata di qualcuno poco o male informato sull’argomento.

Poi, però ho ripensato meglio alla questione ed in particolare al fatto che in un solo commento questa persona ha centrato in pieno 3 aspetti FONDAMENTALI della domotica che in molti mi chiedono e che sintetizzo:

1-    E’ una tecnologia già VECCHIA?

Cerco di interpretare meglio a cosa si riferiva il lettore:

La questione è (per come l’ho capita):

“La domotica esiste da anni sul mercato, il rischio è quello di mettersi in casa delle tecnologie che sono già vecchie?”

2-    Tutto sarà controllabile da SMARTPHONE

Traduzione:

“A cosa serve un impianto di domotica “fisso” installato in casa, se posso avere dei sistemi più moderni, senza fili e controllabili dal mio cellulare?”

3-    I COSTI della domotica sono ESORBITANTI?

Ovvero:

“La domotica costa troppo, con molto meno posso avere più o meno le stesse cose.”

Se mi concederai qualche minuto voglio affrontare uno alla volta questi argomenti cercando di fare chiarezza, con lo scopo di mettere da parte le OPINIONI, concentrandoci solo su dati oggettivi, come gli indicatori di mercato e trend.

1. La Domotica è una tecnologia già VECCHIA?

E soprattutto: rischi di mettere in casa una tecnologia che diventerà “fuori mercato” in poco tempo?

 

La risposta a questa domanda può essere fornita in 2 step:

1.    I dati sulle vendite di sistemi di domotica.

Nel 2016 la vendita di sistemi di Domotica ha segnato un +23% (fonte Osservatori Politecnico di Milano)

2.    Come puoi verificare nell’immagine in basso, la maggiore componente di vendite all’interno di questo settore appartiene alla cosiddetta

  • “Filiera Tradizionale della Domotica”

Cosa vuol dire questo?

Che la componente di Domotica “installata”, proprio quella che il nostro commentatore ha definito come “Vecchia Innovazione”, tanto vecchia poi non sembra in base ai dati dello studio, ma anzi, cresce negli ultimi anni con dei numeri impressionanti.

Entro il 2020 infatti il mercato della Domotica in Italia varrà circa 13 Miliardi di Euro

(fonte Il Sole 24 Ore)

E anche in questo caso, la quasi totalità di questa crescita sarà assorbita dai sistemi di domotica “tradizionali”, cioè quelli installati e cablati.

Da questa prima analisi possiamo concludere che non solo la Domotica non è una “Tecnologia Vecchia”, ma anzi, visto che nei prossimi anni sarà diffusa praticamente in quasi tutte le abitazioni, il rischio di avere dei sistemi “vecchi” è minimo.

COME NON SPRECARE IL TUO INVESTIMENTO CON LA DOMOTICA

Chiaramente, nella scelta di un sistema di domotica, come in tutte le decisioni di acquisto, per far sì che il proprio investimento possa durare nel tempo e per non avere BRUTTE SORPRESE, bisogna sapere come valutare al meglio le possibili alternative.

(Se ti interessa ho pubblicato su questo blog proprio di recente un articolo in cui approfondivo “Come” scegliere un sistema di domotica senza rischiare di commettere errori o di rovinare la tua casa con tecnologie complicate, puoi trovarlo qui >> http://blog.dogiaro.com/domoticaqualescegliere )

E’ vero, i componenti di un sistema di domotica, come tutte le tecnologie del resto, vanno velocemente fuori mercato ed esiste in concreto il rischio che diventino obsolete in poco tempo.

E’ proprio questo il motivo per il quale tra l’altro ho deciso di proporre, nei miei lavori l’aggiornamento programmato delle apparecchiature, che è uno dei componenti del Metodo Dogiaro. (il metodo unico con il quale la mia azienda lavora)

2.    TUTTO SARA’ CONTROLLABILE DA SMARTPHONE

“A cosa serve un impianto di domotica “fisso” installato in casa, se posso avere dei sistemi più moderni, senza fili e controllabili dal mio cellulare?”

Questa sta diventando una credenza abbastanza comune sulla domotica, per questo motivo credo sia davvero utile parlarne per stabilire se è davvero così oppure se c’è qualche errore in questa affermazione.

Non è raro infatti che qualche amico, conoscendo bene la mia passione per la domotica e pensando di fare cosa gradita, mi invii un’immagine come quella che trovi qui sotto, con una frase del tipo:

  • “Filippo hai visto? anche XXX fa sistemi di domotica”

Chiaramente l’immagine non ha assolutamente NULLA a che vedere con la domotica.

Pensare che un sistema di controllo da wifi di un Condizionatore possa essere definito “domotica”, equivale a pensare che il telecomando con cui controlli il Tv sia un “sistema di controllo”.

Con le dovute differenze, che riguardano l’aspetto tecnico, in termini di tecnologia si utilizza il wi-fi per il condizionatore e i segnali ad IR per il telecomando della TV, ma stiamo parlando più o meno della stessa cosa.

TUTTO CONTROLLABILE DA SMARTPHONE

Un sistema di domotica deve consentire il controllo della propria casa da smartphone, tablet o altre interfacce come telecomandi, pulsanti touch etc..

E’ uno dei requisiti FONDAMENTALI di un sistema di domotica.

Inoltre deve essere possibile controllare la propria casa da smartphone anche e soprattutto quando siamo all’esterno, ad esempio per far partire i sistemi di riscaldamento quando stiamo per rientrare oppure per controllare i sistemi di sicurezza, come telecamere o sensori di antintrusione.

Su questo non ci piove.

Quello che però è importante sottolineare è la differenza tra una:

  •    App indipendente che ci consente di controllare SOLO una funzione della nostra casa, come per l’esempio del condizionatore.

…ed un…

  • Sistema di Domotica integrato, in cui tutte le funzioni della casa sono in un unica console di comando immediatamente raggiungibili e che puoi controllare ANCHE da smartphone

In quest’ultimo caso infatti torna utile l’esempio del telecomando della TV, con il quale possiamo comandare SOLO la TV.

Ora, chiaramente quelli descritti sono due mondi completamente DIVERSI, in quanto nel primo caso, cioè se decidi di avere nella tua casa un Sistema Integrato di Domotica, avrai una soluzione totalmente personalizzata e di pregio.

Nel secondo caso, quello delle App da smartphone …beh puoi trovare migliaia di prodotti economici in circolazione, specialmente d

Quindi ricapitolando:

Se un oggetto è controllabile da Smartphone NON è per questo Domotica!

Quello che sta accadendo infatti, ed è proprio a questo fenomeno che il nostro commentatore si riferiva, è che stanno aumentando sempre di più sul mercato i sistemi economici controllabili da smartphone.

Quello che però non l punto è che un sistema di domotica, se progettato bene, consente di poter sostituire le apparecchiature con altre.

3.    I Costi della Domotica sono “ESORBITANTI”

“La domotica costa troppo, con molto meno posso avere più o meno le stesse cose.”

La frase “la domotica costa troppo” l’avrò sentita un migliaio di volte negli ultimi anni.

(tra l’altro, nel caso volessi approfondire, ho pubblicato di recente un articolo proprio sui costi dei sistemi di domotica, che puoi trovare qui http://blog.dogiaro.com/costodomotica/ )

In realtà il punto è che qualunque discorso che riguarda il prezzo della domotica è completamente SBAGLIATO per un semplice motivo.

Si basa su un concetto di fondo che è errato, e cioè che il termine generico “Domotica”, racchiuda al suo interno soluzioni tutte paragonabili l’una all’altra.

  • Cosa voglio dire?

 

Sto dicendo che la domotica NON è tutta uguale

Per fare un paragone banale, ha senso parlare di prezzi delle auto in generale?

LA PORSCHE DELLA DOMOTICA

E’ chiaro che se confrontiamo invece due automobili della stessa categoria, simili per accessori, motori, resa e tanti altri fattori, alla fine possiamo anche concludere che l’una sia più costosa dell’altra.

Se ho interpretato bene il commento del lettore che ti ho raccontato all’inizio di questo articolo lui si riferiva esattamente a questo e più in particolare, i prezzi “ESORBITANTI” sarebbero proprio quelli dei sistemi di Domotica Integrati, più completi.

Ovvero, per tornare al paragone con le auto, la Porsche del mercato della domotica.

E per dirla tutta, il confronto che ha fatto era proprio con la parte più economica della domotica, ovvero con i sistemi che, tramite lo smartphone consentono il controllo di un singolo elemento.

Tornando al punto 2 di questo articolo, il telecomando della Tv evoluto.

  • Si Filippo è chiaro, tu porti acqua al tuo mulino, non diresti mai che la domotica è costosa

La cosa più paradossale è che nella mia esperienza non è MAI e dico MAI capitato che un mio cliente si lamentasse per il costo di un sistema di domotica.

Ti stai chiedendo perché?

Molto semplicemente, i miei clienti sanno benissimo che il mio campo d’azione è quello della domotica di alto profilo, o domotica di lusso.

Lo sanno bene anche i clienti della Porsche, PRIMA di entrare in concessionario.

Sanno bene entrambi infatti che quello che otterranno è qualcosa di “particolare”, con delle prestazioni emozionanti, che gli darà il giusto riconoscimento del proprio status.

E’ chiaro invece che se vuoi accontentarti di “qualcosa di tecnologico”, o di un sistema semplice ed economico per chiudere le tende o azionare il condizionatore, puoi scegliere tra centinaia di sistemi in commercio.

Magari alcuni di quelli saranno più costosi rispetto ad altri, ma sempre all’interno della stessa categoria.

IL PRIMO STEP PER TE

In conclusione, spero di non essermi dilungato troppo e di averti chiarito al massimo:

  • Perché la Domotica NON SOLO non è una Vecchia Innovazione, ma anzi, è una giovane di belle speranze, che ha davanti a sé i migliori splendori

 

  • Come e perché la Scelta del GIUSTO sistema di domotica ti permette di non svalutare il tuo investimento velocemente

 

  • Perché il FUTURO della Domotica è il Controllo da Smartphone, ma NON come “Telecomandi da TV”

 

  • La Domotica è COSTOSA, ma anche MOLTO ECONOMICA, se sai cosa vuoi ottenere.

 

Se hai trovato interessante questo articolo e vuoi approfondire e scoprire in che modo puoi ottenere un tocco di magia ed esclusività per la tua prossima casa con la Domotica, ecco il primo step per te:

Se stai per realizzare la tua prossima casa e ti piacerebbe realizzare un sistema di Domotica, so bene che riuscire ad orientarsi in questo mercato così vasto è davvero Difficile.

In base alla mia esperienza in questo settore, e dopo aver realizzato decine di progetti, ho capito che la cosa migliore che posso fare è fornire delle informazioni di base chiare e semplici sul mondo della Casa Smart, grazie alle quali potrai decidere in maniera autonoma se inserire un sistema di domotica e quale scegliere.

Per questo motivo ho realizzato la Guida Gratuita “Introduzione alla Casa Smart”, uno strumento che ti guiderà nel mondo della Domotica, fornendoti tutti i più importanti aspetti su queste tecnologie.

Puoi Scaricare Ora la Guida Gratuita alla Pagina >> http://blog.dogiaro.com/domotica-parti-da-qui

 

 

 

 

 

Please follow and like us:
You Might Also Like
Lascia un commento