La Domotica in Italia NON Funziona. Tutta la Verità su Installatori ed Elettricisti

“Filippo per favore puoi darmi una mano, non ci sto capendo più nulla, so solo che l’impianto che mi hanno installato NON Funziona più.

Queste le parole esatte della nostra prima telefonata.

J., compagno di classe del liceo che ho rincontrato dopo tanti anni, aveva da poco ultimato i lavori in casa.

Da lì a poco sarebbe dovuto partire per uno dei suoi frequenti viaggi di lavoro.

Avrebbe desiderato “almeno” la tranquillità di poter lasciare la moglie e la figlia neonata in casa con un sistema di allarme funzionante (l’appartamento è al piano terra di un fabbricato, con un piccolo giardino).

Qualche giorno dopo sono a casa sua per dare un’occhiata insieme ad uno dei nostri tecnici.

E lì parte con il racconto del suo calvario.

Ha affidato la realizzazione dell’impianto al suo “elettricista di fiducia”, il quale gli ha promesso di poter controllare da smartphone:

  • Apertura/Chiusura delle tapparelle interne (una alla volta però, senza cioè poter chiudere tutto insieme)
  • Visualizzazione delle telecamere
  • Videocitofono
  • Allarmi
  • Luci esterne in giardino

 

Ora, premetto che il mio amico J. non è affatto uno sprovveduto, anzi, è un imprenditore di successo, appassionato di tecnologia.

Ha fondato e dirige tra l’altro 2 Startup innovative di cui una totalmente digitale.

Ma veniamo a noi, voglio raccontarti dall’inizio com’è andata, perché la sua storia è molto simile a quella di tantissimi altri clienti che mi hanno contattato disperati negli ultimi anni.

Se stai valutando di realizzare un impianto innovativo per la tua casa o un sistema di domotica, ti consiglio di prenderti un attimo per leggere questo articolo, potrai evitare di trovarti anche tu con problemi e danni alla tua casa.

IL COSTO DELLA DOMOTICA

Quanto costa un impianto di Domotica? 

Questa è la domanda che influenza molto la decisione di acquistare un impianto di domotica per la tua prossima casa.

L’elettricista di J. inizialmente gli aveva presentato un preventivo davvero super-competitivo.

O almeno così gli era sembrato.

La verità infatti è che durante i lavori quel preventivo si è quasi raddoppiato, a causa di tutti i componenti e delle lavorazioni necessarie, che l’elettricista non aveva quantificato.

Al punto che dai quasi 9.000 € iniziali, l’importo totale che alla fine J. ha dovuto pagare è stato di circa € 16.000

COSA HA REALIZZATO L’ELETTRICISTA

La cosa drammatica di tutto ciò è che a distanza di pochi mesi il mio amico J. si è trovato con:

  • Un impianto Antifurto che non poteva essere attivato o disattivato dall’esterno, in cui alcune zone restano completamente inutilizzabili
  • Lo stesso sistema Anti-intrusione diverse volte ha fatto scattare l’allarme durante la notte, con la sirena a tutto volume (J. ha una bambina di circa 2 anni)
  • Le Telecamere non si possono visualizzare dall’interno nè dall’esterno (più avanti ci siamo accorti che erano totalmente scollegate)
  • L’apertura del cancello automatico all’esterno ha smesso di funzionare dopo qualche settimana
  • Le tapparelle restano l’unico elemento che ha continuato a funzionare, solo che bisogna azionarle una per volta e considerando che ci sono in totale 8 tra finestre e balconi, uscire di casa non è esattamente una questione di secondi
  • La connessione all’interno della casa non è stabile e la rete wireless copre solo alcune stanze

 

Giusto per darti un’idea, ecco la foto del quadro elettrico esattamente come l’ha lasciato l’elettricista.

Non è necessario essere un tecnico oppure un esperto per rendersi conto, a prima vista, che non è un lavoro realizzato “a regola d’arte”.

L’ELETTRICISTA FUGGITIVO

 

Anche ta è capitato di trovarti con un elettricista, un idraulico o un tecnico che era bravo a scappare come  Tom Hanks in Forrest Gump?

E’ successo anche al mio amico J., infatti quando mi ha telefonato era disperato.

La mia risposta inizialmente è stata: “Scusa ma hai chiamato l’elettricista che ti ha fatto il lavoro? Devi farlo tornare per completare e rendere tutto funzionante!”

E lui: “Lo sto rincorrendo da mesi! Pensa che inizialmente è venuto un paio di volte e mi ha fatto acquistare altri componenti, facendomi spendere circa 2.000 euro per un nuovo impianto di rete e per un gruppo di continuità, ma non ha risolto il problema”

In pratica a distanza di mesi l’elettricista non rispondeva più al telefono o si faceva negare.

Ad un certo punto ha anche ammesso al telefono che non sapeva come risolvere il problema visto che non capiva come far funzionare il controllo dall’esterno

  • Beh, non puoi chiamarne un altro ? Prova a cercare un tecnico sul sito della casa produttrice.

Queste esattamente le mie parole, dopo aver capito che l’elettricista di J. si era oramai dato per disperso.

Abbiamo controllato insieme sul sito del produttore del sistema di domotica che J. aveva installato in casa e abbiamo trovato altri tecnici su Caserta, Salerno e Avellino.

Una volta telefonati però NON siamo riusciti a fissare un appuntamento con NESSUNO!

In pratica nessuno di questi elettricisti ha voluto saperne di “sprecare” il suo tempo a sistemare un impianto già realizzato, presi com’erano dai lavori in corso d’opera, molto più redditizi per loro.

A distanza di mesi la situazione di J. era rimasta esattamente la stessa

Ti ho raccontato brevemente l’esperienza di J. con il suo elettricista “di fiducia”.

Potrei raccontarti però decine di storie simili.

Questo perché la situazione che ha vissuto J. è davvero molto frequente in Italia, in quanto:

LA DOMOTICA IN ITALIA NON FUNZIONA

In che senso “Non Funziona”?

In Italia il settore della Smart Home vive un’anomalia che esiste soltanto qui in questo paese:

La Domotica viene installata da elettricisti e installatori generalisti!

Cos’è un installatore generalista?

E’ in pratica il classico “cugino” che fa un pò di tutto.

Puoi chiamarlo per sistemare i telefoni o per realizzare una rete wifi, oppure per sistemarti la stampante.

Solitamente si tratta di installatori che operano nel settore della sicurezza, cioè realizzano impianti di videosorveglianza o di anti-intrusione.

Questo NON perché si sono specializzati in questo settore, attenzione.

Lo fanno perché si tratta della tipologia di impianti maggiormente richiesta in assoluto e quindi lavori di questo tipo non mancano a nessuno.

UN PROBLEMA TUTTO ITALIANO

Mi confronto almeno una volta l’anno con i miei colleghi installatori di domotica provenienti da altri paesi, come gli USA o anche la Germania e l’Inghilterra, paesi in cui queste tecnologie si sono diffuse molto più rapidamente di noi.

Ogni volta inevitabilmente torniamo sull’argomento, non riescono a capire come sia possibile che l’elettricista sia la figura che si occupa della Domotica in Italia.

All’estero infatti l’elettricista e lo specialista di domotica sono due figure distinte e separate, con professionalità e competenze differenti.

Il primo infatti si occupa degli impianti “in tensione”, ovvero di creare i circuiti elettrici e di tutto ciò che riguarda la distribuzione in casa dell’elettricità.

Lo specialista di domotica, detto anche “integratore di sistemi” si occupa della progettazione e realizzazione di tutto il sistema di controllo.

Normalmente le competenze di questa figura sono più orientate verso le reti LAN e wireless e soprattutto sulla parte software, che deve essere implementata per configurare e aggiungere tutte le funzionalità della casa.

Nella situazione del mio amico J. ad esempio, i motivi per il quale l’elettricista non avrebbe MAI potuto rendere funzionante quell’impianto sono:

  1. Non sapeva utilizzare il software del sistema per aggiungere e configurare le telecamere, l’antifurto e l’apertura del cancello automatico.
  2. Non è riuscito a configurare la rete in modo da garantire l’accesso dall’esterno a J. per visualizzare le telecamere e l’allarme.

Infatti solitamente gli elettricisti, proprio perché non hanno competenze software, utilizzano sistemi “chiusi”, detti anche sistemi di domotica standard, che sono già pre-impostati e hanno bisogno di poche configurazioni.

I problemi sorgono, come nel caso di J. quando bisogna inserire nel sistema diverse funzionalità da controllare, all’interno e all’esterno.

A quel punto l’elettricista si FERMA …e solitamente SPARISCE!

DOPO L’INSTALLAZIONE

Se stai valutando di realizzare un impianto di domotica all’interno della tua prossima casa, devi sapere che questo aspetto è MOLTO importante.

Siamo abituati a pensare che l’impianto all’interno delle nostre case siano completati e non ci si debba più mettere mano, una volta completati.

Con un impianto di Domotica NON è COSI’ 

Anche la migliore tecnologia, installata nel rispetto dei migliori standard da parte di professionisti del settore è soggetta a fermi, guasti o malfunzionamenti.

E’ un fattore che fa parte di qualunque tecnologia.

Se pensi al cellulare, potresti dire che non si è MAI bloccato da quando lo usi?

Hai accettato che potrebbe rompersi o avere bisogno di riparazione proprio quando l’hai acquistato.

Non per questo, però, pensi di poter rinunciare a tutte le funzioni di uno Smartphone, come la connessione, le email, WhatsApp, la fotocamera etc. etc…

Quando scegli un sistema di domotica per la tua casa fai esattamente lo STESSO!

Se però ti affidi ad un elettricista, o peggio ad un impiantista qualunque, chi pensi che ti risponderà alla prima telefonata di assistenza ?

Inoltre molto spesso (come nel caso di J.) i sistemi che installano gli elettricisti possono essere davvero i più disparati.

Questo vuol dire che sarà molto difficile riuscire a trovare qualcuno in grado di mettere le mani su quell’impianto.

QUANDO LA DOMOTICA FUNZIONA

Cosa può metterti al riparo da tutti questi disagi?

In che modo puoi evitare di rovinare la tua ristrutturazione e di avere il timore anche solo di allontanarti dalla tua casa per qualche giorno?

Quando un sistema di Domotica è ben pensato e progettato:

  • NON avrai decine di App, una per ogni funzione della casa da dover cercare, aprire e chiudere in continuazione
  • NON sarai costretto ad inserire solo poche funzioni oppure pochi prodotti, ma potrai avere tutte le funzionalità della casa subito disponibili, come musica, clima, gestione dei contenuti video etc..
  • NON avrai problemi di reti o con sistemi che non comunicano tra di loro, in quanto è proprio compito del system integrator far dialogare tutte le tecnologie al meglio, tramite dei software affidabili

Ti piacerebbe realizzare nella tua prossima casa un sistema di Domotica e vuoi sapere come evitare tutto questo?

Ecco il primo passo da fare:

Dopo essermi approcciato a decine di progetti, ho capito che la cosa migliore che posso fare è fornire delle informazioni di base chiare e semplici sul mondo della Casa Smart, grazie alle quali potrai decidere in maniera autonoma se inserire un sistema di domotica e quale scegliere.

Per questo motivo ho realizzato la Guida Gratuita“Introduzione alla Casa Smart”, uno strumento che ti guiderà nel mondo della Domotica, fornendoti tutti i più importanti aspetti su queste tecnologie.

Puoi Scaricare Ora la Guida Gratuita alla Pagina >> http://blog.dogiaro.com/domotica-parti-da-qui

 

 

 

Please follow and like us:
You Might Also Like
Lascia un commento